(+39) 080.4780349 (tel)
(+39) 080.4786928 (tel/fax)
Lun. - Ven. 8:30 - 13:30 / 15:30 - 18:30

Risparmiare senza inquinare

16 maggio 2017

Un impianto con commutazione automatica da rete a fotovoltaico

Diciamo la verità: spesso un impianto fotovoltaico domestico ci pare poco conveniente.
Abbiamo energia gratis di giorno, durante le ore di produzione dei pannelli, ma è il momento in cui probabilmente l'energia ci serve meno. Il surplus di energia lo immettiamo nella rete nazionale, con un guadagno che ormai è diventato esiguo a fronte dei costi con cui preleviamo noi l'energia dalla rete quando ci serve, cioè alla sera. In sostanza l'energia è una merce strana: la svendiamo quando ci avanza, ma la compriamo a peso d'oro quando ci serve!

L'ideale sarebbe poter utilizzare noi quel "surplus" di energia prodotta di giorno. La soluzione è semplice: immagazzinare quell'energia in delle batterie. Questo tipo di impianto potrebbe essere composto da pannelli solari, da un inverter con regolatore di carica integrato e da delle batterie.
Il funzionamento grosso modo è questo: di giorno utilizziamo l'energia proveniente dai pannelli ed il resto della produzione solare lo utilizziamo per caricare le batterie. Quando la questa produzione si interrompe, a sera, entrano in gioco le batterie che restituiranno l'energia immagazzinata quando serve. Solo se le batterie non dovessero bastare e quindi scaricarsi, entra in gioco la rete elettrica nazionale.

Questo sistema di commutazione batterie/rete elettrica è possibile, però, solo con degli inverter adeguati a questo tipo di programmazione.

Schema Edison

La logica con cui questi sistemi a commutazione automatica ragionano, in pratica, permette di sfruttare in casa come fonte primaria di energia i Pannelli Fotovoltaici. E se l'energia solare non dovesse produrre abbastanza? Be, ci sono le batterie. E se le batterie non sono cariche sufficientemente? Entra in gioco la rete elettrica. Insomma, una cosa è certa: non si rischia mai di rimanere senza energia, con un risparmio assicurato.

In questo tipo di impianto, però, spesso si commette l'errore di sottovalutare quella che è la parte più importante del sistema: la Batteria. Infatti ci verrebbe facile pensare che siano i Pannelli Solari il "pezzo forte" di un impianto, ed invece rischiamo, senza un adeguato dimensionamento del pacco batterie, di non sfruttarli abbastanza. Per capire l'importanza delle batterie immaginiamo di voler innaffiare una piccola piantina con un secchio pieno d'acqua: quanta acqua straborderebbe dal vasetto? Quanto potrebbe sopravvivere la piantina se continuiamo ad innaffiarla con molta più acqua di quanta effettivamente le serve?

batteria Batteria Prime

Ecco, questo succede quando sottostimiamo un pacco batterie. Per questo un corretto dimenisionamento è vitale per la salute di un impianto di questo tipo. Riassumendo, una scelta giusta determina:

  • Il rendimento del proprio impianto Solare Fotovoltaico a Isola.
  • La durata della stessa Batteria: una batteria non conforme o sottodimensionata causa la sua morte precoce, con una conseguente spesa per la nuova batteria che molto probabilmente farà; la stessa fine.
  • Una vita media dell’inverter molto più lunga.

N.B: Se siete tra gli utenti che possiedono un Impianto Solare a Isola e che hanno già cambiato diversi inverter, che avete provato già diversi assetti di impianto senza grandi migliorie o che cambiate sempre batterie al vostro sistema, probabilmente è perché non c'è un corretto dimensionamento.

Contattate la nostra assistenza tecnica a info@energiasolare100.it, vi aiuteremo a comprendere e risolvere il vostro problema definitivamente.

Per Assistenza sul Dimensionamento e della configurazione del proprio impianto contattare il: 0039 080 4780349 Oppure scrivici a info@energiasolare100.it

Contattaci ora

Lascia un Commento